Mary e il Fiore della Strega: il libro che ha ispirato il film

Cos’hanno in comune capolavori di animazione come Kiki Consegne a Domicilio, Il Castello Errante di Howl, La Città incantata, Si alza il vento, Arrietty, Quando C’era Marnie e tanti altri fantastici film targati Studio Ghibli? Semplice: sono tutti tratti da libri. Lo Studio Ghibli ha trovato spesso ispirazione in racconti per l’infanzia e l’adolescenza, ovvero storie e temi ai quali sia Miyazaki che Takahata sono stati sempre molto sensibili.

Lo Studio Ponoc, che nasce con la stessa attenzione ai temi dell’infanzia, per il suo esordio ha scelto la trasposizione animata di un altro classico per bambini e ragazzi; Mary e il Fiore della Strega, infatti, è ispirato ad un libro piuttosto noto nel Vecchio Continente, un grande classico nei paesi anglosassoni, che tratta in maniera originale il tema della magia.

Il libro si intitola “The Little Broomstick”, letteralmente “La Piccola Scopa”, scritto dall’autrice inglese Mary Stewart, nel 1971, e illustrato da Shirley Hughes, celebre scrittrice ed illustratrice britannica. Per la critica letteraria dell’epoca l’opera della Stewart aveva il grande merito di ricostruire un’atmosfera di incanto e suspense, accompagnata da momenti divertenti ma anche da brividi improvvisi.

Scritto per un pubblico di ragazzi come la stessa protagonista del romanzo, che ha dieci anni di età, la storia della giovane strega ha conquistato tuttavia anche generazioni di genitori, affascinati dal tema universale dell’avventura. Così come, grazie a descrizioni dettagliate, divertenti e fantasiose Mary Stewart è capace di trasportare il lettore in un viaggio magnifico, Studio Ponoc riesce a farci sognare con disegni, sfondi e animazioni straordinarie.

Dal libro al grande schermo

Come nel libro anche nel film di Yonebayashi, Mary, dovendo trascorrere un periodo a casa della lontana zia, rompe la monotonia della vita di campagna con la scoperta di un fiore misterioso che le permetterà di acquisire poteri magici.

Dopo essersi avventurata all’interno di un bosco fin troppo nebbioso, ed aver trovato la compagnia di un gatto fin troppo curioso… la strada della bambina incrocerà quella di una piccola scopa, vera e propria co-protagonista della storia, che rimarrà personaggio indelebile nella mente dei lettori e degli spettatori.
Dal ‘semplice’ scorrazzare a cavallo di una scopa Mary si ritroverà ad entrare in un mondo parallelo, stupefacente ma anche pericoloso, dove le cose non sono come sembrano e l’ambizione non sempre è legata al talento, quanto piuttosto al desiderio di potere…una profonda riflessione sul valore delle persone e delle cose. Ritroveremo i gatti Tib e Gib; Peter, il giovane amico di Mary, il taciturno giardiniere Zebedee e tanti altri, in una versione animata del romanzo davvero sorprendente.

Agli spettatori, dunque, il gusto di sfogliare questo meraviglioso “il libro in movimento”, con la splendida animazione dello Studio Ponoc e il racconto delle vicissitudini di Mary nell’universo della magia. L’appuntamento è nei cinema italiani, per un imperdibile evento speciale, dal 14 al 20 giugno prossimi.

2018-05-28T17:28:16+00:00
EVENTO SPECIALE AL CINEMA DAL 14 AL 20 GIUGNO
EVENTO SPECIALE AL CINEMA
 DAL 14 AL 20 GIUGNO